Oh my God, it’s gonna kill me!”: è l’esilarante reazione di una donna di settant’anni alle prese col pilota automatico. La funzione autopilota della Tesla su cui viaggia la donna sfrutta un insieme di sensori interni ed esterni per procedere a velocità costante, mantenendo la distanza di sicurezza dal veicolo davanti e spostandosi automaticamente tra le corsie. Di fronte all’autonomia di decisione dell’auto, la donna inizia a spaventarsi e teme per la sua incolumità. “E’ il mio primo giorno fuori e già sto per morire”, grida, mentre il passeggero che sta riprendendo le dice di calmarsi
(video tratto dalla pagina Facebook CarBuzz)

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Microsoft contro governo Usa: “No a diffusione mail e dati senza consenso dei clienti”

next
Articolo Successivo

Privacy, a chi affidiamo i nostri dati? La sacrosanta battaglia di Apple

next