Il Milan, dopo la duplice sconfitta subita in Audi Cup, ha confermato le evidenti lacune in tutti i reparti, a cominciare dal centrocampo. Il sogno rossonero è sempre Axel Witsel, ma nonostante i continui contatti telefonici tra Adriano Galliani e l’entourage del belga l’acquisto rischia di diventare un miraggio. Lo Zenit continua infatti a chiedere 35 milioni di euro, una cifra che i rossoneri, prossimi a spenderne 25 per Alessio Romagnoli, non possono raggiungere.

Lunedì, quando Galliani tornerà dal fine settimana a Forte dei Marmi, dovrebbe esserci un nuovo contatto con gli agenti di Witsel: il ragazzo vuole lasciare la Russia ed è in attesa della chiamata di una big. Qualora dovesse arrivare l’offerta di un top club che disputa la Champions il belga non avrebbe dubbi e comunicherebbe la sua decisione al Milan, che continua a nicchiare forte del fatto che nessuno ha ancora presentato una serie proposta allo Zenit.

Dura, durissima arrivare a Witsel da qui a fine agosto. Delle tre operazioni note a tutti, la più agevole e in dirittura d’arrivo sembra proprio quella legata a Romagnoli: con l’arrivo dalla Roma del difensore sarebbe automatica la partenza di un altro centrale. L’indiziato numero uno è Gabriel Paletta, come confermato dal suo agente: l’Atalanta lo vuole fortemente, lui aspetta un club che partecipi alle coppe. I 2 milioni offerti dai bergamaschi, tra l’altro, sembrano davvero pochi.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Calciomercato Inter, nessun giocatore vuole lasciare la squadra di Mancini

prev
Articolo Successivo

Supercoppa italiana 2015, Juventus e Lazio a Shanghai tra infortuni e rivincite

next