Un anziano, preoccupato, col volto tra le mani. Una donna che scherza (non troppo) sulla fine del capitalismo e una moneta da un euro che si scioglie. Sono queste alcune delle scritte che compaiono ad Atene, nei giorni in cui il governo Tsipras – dopo la vittoria del ‘no’ al referendum che chiedeva se accettare o meno il pacchetto delle misure proposte dall’Europadeve decidere quali proposte portare al tavolo di Bruxelles per evitare il fallimento e l’uscita dalla moneta unica.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Avastin-Lucentis, tutto fermo: 65mila malati non hanno accesso alla cura

prev
Articolo Successivo

Migranti, dopo un mese sono ancora sugli scogli a Ventimiglia (FOTO)

next