“Il Fondo monetario internazionale si riprende direttamente i soldi dai turisti americani diretti in Grecia, insolvente dalla mezzanotte di martedì“. E’ questa l’ipotesi surreale lanciata dal canale televisivo ellenico Skai Tv report secondo il quale i tour operator americani, su ordine dell’istituzione di Washington, non stanno più versando agli albergatori greci i soldi raccolti con le prenotazioni di chi ha in programma una vacanza ad Atene o nelle isole elleniche. I soldi, sostiene quindi l’emittente greca, dovranno al contrario essere girati direttamente all’Fmi.

Il canale greco cita il presidente della Federazione degli albergatori ellenici Yannis Retsos, che parla di “gravi conseguenze” sul turismo in Grecia. Ma la notizia, se fosse confermata, starebbe a significare che dopo il mancato rimborso della rata di debito da 1,6 miliardi da parte del governo Tsipras il Fondo si sta rivalendo sulle aziende del Paese.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Rizzoli, Mondadori presenta l’offerta vincolante per i libri di Rcs Mediagroup

next
Articolo Successivo

Auditel, rilevazione ascolti tv in Borsa dal 2016: “Basta boccino ai broadcaster”

next