Metro A chiusa, Metro B attiva con riduzione delle corse, Metro C regolare. Questa è la situazione a Roma, il giorno dello sciopero dei mezzi pubblici (26 giugno). Chiuse anche le linee ferroviarie Termini-Giardinetti, Roma-Lido e la tratta extraurbana Roma-Viterbo, mentre la tratta urbana è attiva con riduzione di viaggi. Per i mezzi di superficie è possibile che ci siano corse cancellate e la sospensione di alcune linee. L’agitazione, indetta dai sindacati OrSA, Fast Confsal e Ugl, è iniziata alle ore 8.30 e durerà 24 ore. Garantita la circolazione nella fascia oraria dalle 17 alle 20. Mentre il servizio notturno di superficie di sabato 27 giugno potrebbe subire cancellazioni di corse. Stop anche per i lavoratori Ntv, la società di Italo. E la cancellazione di alcuni treni dell’azienda interessa anche la tratta di Roma.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Migranti, “solo il 16% degli italiani è per l’accoglienza. 66% critica Renzi in Ue”

next
Articolo Successivo

Vaticano riconosce lo Stato Palestinese: firmato l’accordo. Israele: “Delusione”

next