Stava facendo sesso con due minorenni extracomunitari. E’ stato arrestato così, in flagrante, Giuseppe Abbate, un insegnante di religione di 50 anni. Abbate era stato fino a pochi anni fa anche assessore provinciale al Bilancio e al Patrimonio e si era candidato al consiglio comunale di Augusta, in provincia di Siracusa, senza poi essere eletto.

Le indagini, coordinate dalla Procura di Catania, sono iniziate dopo le dichiarazioni che un migrante minorenne ha rilasciato alla Squadra mobile di Roma. Il ragazzo, un egiziano arrivato in Italia diversi mesi fa e ospitato in una casa famiglia della Capitale, alle forze dell’ordine ha detto che Abbate, nominato tutore di diversi minorenni, era solito consumare rapporti sessuali con giovani migranti ricompensandoli con regali o denaro.

A quel punto gli agenti hanno chiesto alla Procura di Catania, competente in materia di prostituzione minorile, l’autorizzazione a svolgere una serie di accertamenti. Al termine dei quali gli investigatori, coordinati dal dirigente Tito Cicero, hanno sorpreso l’uomo con i due minorenni, di 15 e 16 anni. Il più grande gli era stato affidato dal Tribunale. Abbate è stato rinchiuso nel carcere di Cavadonna di Siracusa. La diocesi di Siracusa intanto, fa sapere che l’arcivescovo Salvatore Pappalardo ha emesso per Abbate un decreto di sospensione dall’insegnamento.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Puglia, la grotta del Paleolitico a rischio crollo (nonostante 1,5 milioni di fondi)

prev
Articolo Successivo

Sequestro Sgarella, tutta la verità 14 anni dopo. Ecco il nome del boss che la liberò

next