Sono meno di duecento i deputati che alle nove del mattino si sono presentati nell’Aula della Camera per l‘informativa di Matteo Renzi sul naufragio degli immigrati nelle acque del Mediterraneo.

Il tutto esaurito nei banchi del governo, con i ministri al completo (tranne Pier Carlo Padoan) schierati al fianco del presidente del Consiglio stona con i vistosi buchi in quelli dei deputati dove solo il gruppo del Pd è abbastanza presente. Pochissimi soprattutto quelli di M5S e di Forza Italia.

Ad aumentare le presenze non è servito neanche il minuto di silenzio chiesto dalla presidente della Camera Laura Boldrini in memoria delle vittime del naufragio.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Orte-Mestre, mozione Sel alla Camera: “Bloccate l’autostrada dello scandalo”

next
Articolo Successivo

Camera, commemorazione strage degli armeni: per il Pd niente “genocidio”

next