“Ho apprezzato molto la disponibilità di Andrea Cozzolino a spostare la competizione all’8 marzo. Lo considero un elemento che garantisce tutti anche sul piano della trasparenza e che permetterebbe di sviluppare una vera campagna elettorale”. Così Gennaro Migliore, deputato del Pd che si è aggiunto nelle ultime settimane alla corsa per le primarie del centrosinistra in Campania, commenta l’ennesimo slittamento dell’evento a cui prendono parte anche Nello di Nardo  (Idv), Marco Di Lello (Psi) e Vincenzo De Luca (Pd). Dopo le polemiche interne al Pd campano che ha, infatti, già rinviato le primarie tre volte, è probabile che venga quindi annullata anche la data del 22 febbraio. Migliore, che si è presentato nella sua prima uscita pubblica alla stampa in piazza Sanità, a Napoli, arrivando a bordo di un minivan, ha inoltre detto: “Non mi sono autocandidato, ho risposto a una richiesta con un larghissimo sostegno all’interno del partito”   di Fabio Capasso

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Salvini, B. e il bello del mattone: dopo il Nazareno, il Patto di San Siro

next
Articolo Successivo

Ferrara: ‘Il Foglio? Come opera lirica con aiuti di Stato. Mai articoli duri su Eni perché ci finanzia con pubblicità’

next