Manifestazioni di solidarietà in tutto il mondo. Migliaia di persone scese in strada in memoria delle vittime dell’attacco alla redazione del settimanale Charlie Hebdo a Parigi. Trentacinquemila a Parigi, tra dodici e quindicimila a Lione, diecimila a Tolosa. E poi Marsiglia, Rennes, Brest, Bordeaux, Lille e decine di altre città. E le immagini delle piazze nelle capitali europee che circolano sui social per rivendicare la libertà di espressione e la lotta al terrorismo e all’estremismo.

Parigi, “almeno 15mila persone” a Place de la Republique:

Londra, Trafalgar Square: 


Marsiglia:

Bruxelles:


Tolosa, Berlino, Londra e Madrid:

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Nigeria, Shell risarcirà con 70 milioni di euro gli abitanti del Delta del Niger

next
Articolo Successivo

Charlie Hebdo, strage a Parigi: 12 morti. “Identificati gli attentatori”

next