“Se volete, sto qui a ripeterlo fino a domani quando apre Omnibus. E magari ci sarà Salvini o uno di quelli che non vanno mai in tv“, dice il premier Matteo Renzi. “Lei – ribatte subito il condirettore de il Fatto Quotidiano, Marco Travaglio – è il secondo che va in tv dopo Salvini”. Ed Enrico Mentana interviene: “Però resta vestito, almeno questo vantaggio spero lo mantenga”. Questo è uno dei tanti siparietti che hanno contraddistinto la partecipazione di Renzi a Bersaglio Mobile (La7), dove si è anche parlato della presenza mediatica del segretario della Lega Nord, Matteo Salvini

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Scanzi a Salvini (Lega): “Sollevato nel non vederlo nudo con la cravatta verde”

next
Articolo Successivo

Crozza, ‘Italia Paese più corrotto. Amici romeni, non avete fatto i conti con i romani’

next