La Volvo del segretario della Lega Nord, Matteo Salvini, è stata assalita questa mattina a Bologna da una decina di manifestanti dei centri sociali, arrivati per contestare il leader del Carroccio e il suo annunciato sopralluogo in un campo nomadi. La situazione è degenerata quando l’autista che accompagnava le camicie verdi ha risposto accelerando e investendo due giovani attivisti. “E’ stato un tentato omicidio“, ha accusato uno di loro. I manifestanti erano riusciti a raggiungere il luogo in cui Salvini aveva dato appuntamento alla stampa, urlandogli “assassino, assassino”. Sul posto non erano presenti agenti della polizia  di Giulia Zaccariello

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Operai italiani costretti a dormire in un dormitorio lager nel Varesotto

next
Articolo Successivo

Carrara, dopo l’alluvione cittadini occupano il Comune. Sindaco scortato da polizia

next