I parlamentari 5 Stelle sottoscrivono in pieno il post di Beppe Grillo sull’immigrazione. Dopo le parole di Luigi Di Maio a Rtl, anche il senatore Maurizio Buccarella, in passato promotore dell’abolizione del reato di clandestinità, la pensa così:  “Dal fondatore parole di buon senso. Basta con i finti buonismi. Siamo contro il razzismo della Lega ma anche contro il ‘volemose bene’ di Laura Boldrini che promuove un’accoglienza a 360 gradi”. La vedono così anche i colleghi Vincenzo Santangelo e Sergio Puglia che attacca la Convenzione di Dublino: “Costringe l’Italia, paese al confine, a sobbarcarsi del problema dell’immigrazione di un intero continente”  di Annalisa Ausilio e Irene Buscemi

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Manovra: disabilità, le parole e i fatti

next
Articolo Successivo

Unioni gay, Marino: “Revocarle? Non credo che il prefetto possa imporre decisione”

next