Una rottamatrice inaspettata. Che dopo aver provato a ringiovanire l’organigramma societario del suo Milan (con Galliani riuscito a resisterle), ora vuole vento nuovo anche in Federazione. Barbara Berlusconi ha voluto dire la sua sulla crisi del calcio italiano. Azzurri eliminati dai Mondiali al primo turno, Prandelli e Abete che danno le dimissioni, problemi in spogliatoio  e incertezza sul futuro: con alcune dichiarazioni rilasciate all’Ansa l’amministratore delegato rossonero prova a indicare la strada. “Il governo del calcio italiano va rifondato: spazio a quarantenni preparati“.

Il concetto espresso da Barbara Berlusconi è piuttosto netto: “Non è solo un problema di persone, ma anche di regole – le sue parole -. E’ arrivato il momento di cambiare una governance litigiosa e senza visione a lungo termine”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Brasile 2014, in Francia è massima allerta per la partita dell’Algeria

prev
Articolo Successivo

Germania-Algeria 2-1 dts, tabellino e pagelle

next