Io non conosco l’inglese? Non è vero. Questa storia è veramente una speculazione indegna”. Sono le parole di Gianni Pittella, vicepresidente uscente del Parlamento Europeo e campione di preferenze per il Pd nella tornata delle elezioni europee. Ospite de “L’aria che tira”, su La7, l’europarlamentare sbotta sul celebre video che lo immortala mentre parla in inglese: “A parte il fatto che sono stato presidente di Parlamento e di commissioni che non sapevano l’inglese, perché non è un obbligo conoscere l’inglese. Io l’inglese lo conosco. Due anni fa” – continua – “ho fatto quel video che circola in rete e lì ho sbagliato solo un accento. Un tedesco quando parla l’italiano non sbaglia qualche accento? Non credo che sia la fine del mondo”. E aggiunge: “Sto studiando e da due anni a questa parte ho migliorato il mio inglese. La mattina alle 8 prendo lezioni, ad agosto faccio pure una full immersion di 15 giorni invece di andare in vacanza. Ora basta. Quindici giorni fa ho fatto un dibattito a Londra col ministro degli Affari Europei britannico e l’ho fatto parlando in inglese”. Pittella conclude: “Ora francamente che si debbano fare le pulci… ma andassero a vedere il lavoro che ho fatto nel Parlamento europeo

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Europee, dopo “lo sconforto” Alessandro Di Battista cambia verso: “E’ un trionfo”

next
Articolo Successivo

Europee, Renzi: “Il 40% sia casa nostra”. Su Grillo: “Con Farage senza streaming?”

next