“Il voto di oggi è molto importante perché 3000 persone smetteranno di avere l’indennità della politica e riprenderanno a provare l’ebbrezza del proprio lavoro”. Così Matteo Renzi in visita a Scalea, in provincia di Cosenza, interviene sul provvedimento che in serata ha avuto il via libera del Senato. Dopo la visita a un istituto scolastico, dove è stato contestato, il premier è intervenuto a una conferenza stampa organizzata dal Pd calabrese sulla ‘ndrangheta. Durante la conferenza stampa Renzi, inoltre, ha ribadito la proposta di inserire 80 euro in più in busta paga agli italiani che guadagnano sotto i 1500 euro. E a chi gli ha fatto notare che, in Calabria, ci sono precari che guadagnano anche 800 euro al mese, il premier ha risposto: “Non fate così altrimenti diventa una televendita direbbe Crozza”.  Sul tema della legalità,  Renzi ha incontrato il procuratore aggiunto di Reggio Calabria Nicola Gratteri: “Gli ho garantito che le riforme di cui abbiamo parlato diventeranno presto realtà”  di Lucio Musolino

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Feltri: “Berlusconi? Meglio le olgettine che la Pascale e la Rossi. Costavano meno”

next
Articolo Successivo

Ddl Province, Mauro (PI): “Provvedimento sbagliato, ma votiamo la fiducia”

next