A dieci giorni esatti dalla partenza da Cape Town, avvenuta il 4 gennaio, Maserati naviga a 16 nodi di velocità a 180 miglia di distanza da Rio de Janeiro, meta della Cape2Rio Yacht Race.

Per battere il record della più lunga regata tra due continenti dell’emisfero sud (3.300 miglia nautiche), appartenente a Zephyrus IV, un maxi americano di 74 piedi che nel 2000 ha compiuto il percorso in 12 giorni, 16 ore e 49 minuti, Maserati dovrà arrivare a Rio de Janeiro entro le 4 del mattino GMT del 17 gennaio.

Le previsioni meteo danno vento costante sui 15 nodi fino a 60 miglia da Rio de Janeiro. Poi vento instabile e in calo. L’arrivo di Maserati è previsto all’alba del 15 gennaio.

Durante la regata aggiornamenti continui con video e immagini provenienti da bordo e cartografia con posizioni di Maserati in tempo reale su www.maserati.soldini.it  e sui social network: Facebook (Giovanni Soldini Pagina Ufficiale, più di 28.700 amici), Twitter @giovannisoldini (più di 122.000 follower).

 

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Eccidio nazista, inchiesta in Francia. Tra 642 vittime coppia e 7 bambini italiani

next
Articolo Successivo

Carceri, detenuto scrive a Napolitano: “Preferisco eutanasia a morte in cella”

next