L’imprenditore Diego della Valle critica duramente la politica italiana, invoca la necessità di risolvere la crisi, mentre i partiti si interessano solo della propria sopravvivenza. E ricolge una domanda a Napolitano: “Al capo dello Stato, che è una persona perbene ma può essere criticato, chiederei: dove vuole portarci?”. Della Valle quindi auspica tempi brevi per ottenere una soluzione: “Diamo alla classe politica 10 giorni per dirci che vogliono fare nel prossimo anno”. E spera che si parli di cose vere, e non di intenti, da realizzare in un anno, mentre i cittadini dovranno monitorare ogni trimestre. Napolitano, invece, dovrà controllare l’attività del governo, mirando alle elezioni del 2015 con nuove figure politiche e con le sue stesse dimissioni.

Il Fatto Economico - Una selezione dei migliori articoli del Financial Times tradotti in italiano insieme al nostro inserto economico.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Pensioni di anzianità: dove si annidano gli squilibri

next
Articolo Successivo

Servizio Pubblico, Perotti: “Come tagliare le tasse”

next