Sono entrati nell’assessorato regionale all’Ambiente alle 8 del mattino per occuparlo ed evitare l’apertura delle buste del bando per l’inceneritore di Giugliano, prevista per oggi alle 15. Poco dopo, pero’, i manifestanti sono stati tirati via con la forza dalla stanza dell’assessore, Giovanni Romano, da una ventina di agenti della celere, che con la forza li hanno cacciati fuori dal palazzo. La protesta, pero’, continua, con gli agenti che presidiano l’assessorato e i manifestanti, intanto diventati centinaia, che hanno bloccato la strada  di Andrea Postiglione

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Priebke, Il figlio: “Sepoltura? Per me anche in Israele. Ardeatine? Il capo era Kappler”

next
Articolo Successivo

Macchinista unico, indagato l’ad Soprano per violazione norme sicurezza

next