Catturato a Modena un un giovane affiliato del clan dei Casalesi, da tempo ricercato dalle forze dell’ordine. La squadra mobile della questura di Caserta, in collaborazione con la polizia di Modena, ha arrestato l’uomo ritenuto appartenente al clan camorrista. Il camorrista, sottoposto agli arresti domiciliari, si era allontanato dal suo domicilio nel caseratano alcune settimane fa, rendendosi irreperibile.

Si tratta di Alessandro Corvino, 23 anni,ritenuto un elemento emergente del clan dei Casalesi e soprannominato ‘o Malese’, come il boss della serie televisiva ‘il clan dei Camorristi’ il latitante arrestato a Modena dalla Squadra Mobile di Caserta, guidata dal vice-questore aggiunto Alessandro Tocco, coadiuvata dalla Squadra Mobile di Modena e dagli uomini del Servizio centrale operativo. Corvino ha precedenti per estorsione, ricettazione, porto di armi improprie, truffa e reati contro la persona. Fino a qualche settimana fa era agli arresti domiciliari a San Cipriano d’Aversa (Caserta), suo paese d’origine, ma poi si è improvvisamente allontanato dal suo domicilio rendendosi irreperibile. L’autorità giudiziaria ha così emesso una misura cautelare in carcere.

 

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Tosi e Civati, due rottamatori alla festa della Lega Nord: “Via la vecchia classe dirigente”

next
Articolo Successivo

Parma, intesa M5S-Pd per ius soli. Rischio nuove tensioni tra Pizzarotti e Grillo

next