Pier Luigi Bersani rispedisce al mittente le accuse di Renato Schifani di causare una crisi di governo. “Questo tentativo di portar la palla nel nostro campo – dice l’ex segretari del Pd – è stucchevole. Non possono aspettarsi una cosa così: la palla è nel loro campo e vedano di trovare una soluzione che non sia traumatica per il Paese”. Bersani, inoltre, non crede a una crisi di governo. “Schifani lo dice? Se lo dice lui, per me no”. Le minacce del Pdl del Pdl faranno cambiare idea al Pd sulla decadenza di Berlusconi? A rispondere è Matteo Colaninno al termine della riunione della segreteria del partito: “Non è in alcun modo sovrapponibile il piano della vita del governo con la fermezza del Pd sullo stato di diritto. Fermo restando tutti gli iter che la Giunta prenderà nelle prossime ore, c’è stata una sentenza definitiva non modificabile con tre gradi di giudizio i cui effetti sono molti chiari e sono chiari nella legge Severino”, conclude Colaninno  di Manolo Lanaro

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Slot machine, Endrizzi (M5S): “Lobby del gioco finanziano le campagne elettorali”

prev
Articolo Successivo

Sicurezza, tagli per abolire l’Imu. Carabinieri contro governo: “Servono soldi”

next