Tutti a esercitarsi con i manuali di zoologia: i falchi, le colombe, la pitonessa. Ma non c’è spettacolo più umano di questa masnada di consiglieri col pennacchio – i Bondi-Brunetta-Santanchè – che arranca di convocazione in convocazione per arredare il vuoto del Capo, che sgomita per arginargli l’angoscia, che anela a rimboccargli l’insonnia. Se avete notato, lui li convoca una volta a Arcore e un’altra a Roma per farli correre avanti e indietro e far divertire il pubblico. E non apre subito i cancelli, li lascia fuori per dare il tempo ai fotografi di immortalarli come meritano.

Ognuno recando il proprio inchino e la propria traspirazione – “Aprite, aprite! Siamo qui per il vertice” – come un dono rituale da depositare davanti alla Dimora del Capo. Il quale, a dispetto dei paramenti che ognuno di loro indossa – vestiti su misura, orologi d’oro, tailleur da matrimonio – li riceve in tuta jogging e cerone come si fa coi dipendenti. Perché se fossero pupe in tubino nero o almeno escort baresi, allora sì li accoglierebbe in ghingheri, con il pianoforte caldo e lo champagne ghiacciato. Immaginate che pena per la masnada che non se lo dice, ma ogni volta che entra lo sospetta.

Il Fatto Quotidiano, 28 agosto 2013

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Grillo attacca il Quirinale: “Errare è umano, perserverare è Napolitano”

prev
Articolo Successivo

Imu abolita, Alfano esulta: “Missione compiuta”. Ma nel 2014 arriva la service tax

next