Il premier Enrico Letta assicura: “Non ci saranno terremoti nel Governo”. Ma il conto alla rovescia, anche per le sorti dell’esecutivo delle larghe intese, è arrivato al termine. E’ il giorno dell’udienza della Suprema Corte di Cassazione a Roma sul processo sulla compravendita dei diritti televisivi. I giudici dovranno valutare le due sentenze di merito che hanno condannato Silvio Berlusconi a quattro anni di carcere. Siamo giunti al ‘Terzo grado’. Il verdetto non arriverà oggi ma, con molte probabilità, domani  o giovedì. Intanto quali scenari si prospettano sul Paese alla luce della sentenza? Il M5s attacca e ai microfoni de ilfattoquotidiano.it denuncia: “Il dramma è che le forze politiche dipendono dai processi di Berlusconi”. Sul FattoTv seguiremo tutto in diretta streaming a partire dalle 14,30. Collegamenti e servizi. Ospiti di Lorenzo Galeazzi (ilfattoquotidiano.it): Antonello Caporale (Il Fatto Quotidiano); Paolo Bracalini (Il Giornale); Stefano Zurlo (Libero); Antonella Mascali (Il Fatto Quotidiano) e altri. Potete interagire inviando commenti e domande al sito e ai nostri social network. Per Twitter gli hashtag sono: #FattoTv #Terzogrado #Sentenzamediaset

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Sentenza Mediaset, presidio a Milano: “Nessuno è più uguale degli altri”

prev
Articolo Successivo

Processo Mediaset: il Cavaliere in fuga dal mondo cinico e baro

next