Le possibilità sono tre: i giudici della Cassazione, che martedì si pronuncerà sul processo Mediaset, potranno rinviare a settembre la decisione, annullare il procedimento – rinviandolo alla Corte d’appello di Milano per un nuovo processo – oppure andare in Camera di consiglio e confermare o meno la condanna. Il Cavaliere infatti è stato condannato in primo e secondo grado a 4 anni di carcere e a 5 anni di interdizione dai pubblici uffici. A fronte delle tre possibilità, riferisce l’agenzia stampa giochi a pronostico e scommesse Agipronews, i bookmakers pensano all’assoluzione (data a 1,25) ma, in caso di condanna (a 2,95), puntano sullo scioglimento del Pdl (a 1,35) e sulla cessione del Milan, a 2,85.

Sicuramente Berlusconi non andrà in carcere – a impedirglielo sono le norme che escludono la detenzione in carcere per gli ultrasettantenni – ma gli arresti domiciliari nella villa di Arcore sono un’ipotesi data a 3,50. Una possibilità che ha ispirato anche Paddy Power, l’irriverente bookmaker che – per promuovere suo casinò online – ha affisso un enorme telone pubblicitario su uno dei palazzi che costeggia la piazza delle colonne di San Lorenzo, a Milano, con la scritta (sopra). “Se nei prossimi sette anni ti serve evasione, su Paddypower.it/Arcore trovi tutto il divertimento che vuoi”.

“Non farò l’esule, come fu costretto a fare Bettino Craxi“, avrebbe detto Berlusconi: eppure una fuga in Kenya è bancata a 20, seguita da Antigua a 25. L’esilio ospite dall’amico Putin in Russia, invece, vale 50 volte la scommessa. Le ripercussioni della sentenza sul quadro politico sono imprevedibili, tanto che i bookmaker internazionali hanno aperto le scommesse sulla tenuta dell’esecutivo: ritengono probabile che l’attuale legislatura non superi i 6 mesi (un’ipotesi a 1,60), mentre per oltrepassare i 2 anni si sale a quota 1,75. Un governo che duri solo un anno, invece, si gioca a 2,10, mentre l’intera legislatura vale 3 volte la scommessa.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

M5S, Boldrini: “In Aula provocazioni da evitare. Grillo? Ha un tono eccessivo”

prev
Articolo Successivo

Mediaset, “Berlusconi? Singolo caso giudiziario”. Boldrini accerchiata dal Pdl

next