La Forestale ha posto sotto sequestro le carcasse di 6 cavalli, rivenute in seguito alle operazioni di scavo effettuate nei pressi di un maneggio a Santarcangelo di Romagna in provincia di Rimini. Le indagini condotte dal personale del Comando Stazione di Rimini sono partite in seguito ad alcune segnalazioni relative ad un maneggio, i cui gestori erano già noti ai Forestali, dove erano stati sotterrati i resti di 6 cavalli.

Il materiale rinvenuto è stato posto sotto sequestro dal personale intervenuto e sarà sottoposto ad ulteriori indagini per accertare la data del sotterramento. I proprietari erano già stati denunciati dalla Forestale alla Procura della Repubblica di Rimini per maltrattamento e uccisione di animali in seguito al sequestro effettuato presso un altro maneggio da loro gestito e situato nello stesso comune. Li la Forestale aveva rinvenuto 11 cavalli e 3 capre lasciati senza cibo ne acqua, fino a provocarne il decesso. Gli animali, in seguito al sequestro, erano stati affidati all’Associazione Nazionale Protezione Animali Natura Ambiente di Rimini che aveva provveduto alle cure necessarie e al loro sostentamento.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Variante di valico, il reading teatrale: “E il Pd s’innamorò delle grandi opere”

next
Articolo Successivo

Gruppi (Cgil): “Per Sala Borsa nessun accordo preconfezionato”

next