A causa dell’inquinamento atmosferico, che negli ultimi giorni ha superato i limiti di Pm10 e biossido di azoto, il Campidoglio ha disposto l’applicazione delle targhe alterne per mercoledì 9 e giovedì 10 gennaio.

Mercoledì 9 sarà vietata la circolazione per le targhe dispari all’interno della “fascia verde” dalle 8,30 alle 13,30 e dalle 16,30 alle 20,30. Giovedì 10, invece, il divieto di circolazione interesserà le targhe pari, incluso lo zero. Per chi non osserverà il provvedimento sono previste multe da 155 euro.

Sono esentati dalle targhe alterne gli autoveicoli euro 5, i ciclomotori a 2 ruote 4 tempi euro 2, i motocicli euro 3, i veicoli a trazione elettrica ed ibrida o alimentati a gpl e metano.

Come sempre in condizioni di emergenza, e quindi anche nel corso delle targhe alterne, la “fascia verde” cittadina sarà interdetta ai veicoli più inquinanti dalle 7,30 alle 20,30.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Lotteria Italia 2013: i biglietti vincenti

next
Articolo Successivo

Nuova patente 2013: tutte le novità

next