“Così com’è gestito, il partito non funziona. L’intenzione di Di Pietro, se vera, di lavorare con Grillo ci snatura e comunque io non auspico che il comico genovese diventi primo ministro”. Il senatore Pancho Pardi interviene, dopo l’intervista rilasciata al Fatto Quotidiano dal leader del partito, sulla spaccatura interna e sui possibili scenari. Anche l’ipotesi di accordo con il Pd, proposto dal capogruppo alla Camera Massimo Donadi, non lo convince: “Noi dovremmo fare da cerniera dinamica tra il partito democratico e i movimenti. Ora bisogna fare il congresso non possiamo rimandarlo al dopo elezioni e lavorare subito ad un rinnovamento”. Risponde a distanza il collega Federico Palomba: “Bersani non ci vuole perché abbiamo fatto una forte opposizione. Bisogna valutare tutte le possibilità che ci sono ad una condizione: salvaguardare le nostra idealità sia con l’Idv, ma anche nella prospettiva di un soggetto nuovo”   di Nello Trocchia

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Frattura tra comunisti, Diliberto rompe con Rifondazione e tenta l’accordo col Pd

prev
Articolo Successivo

Legge elettorale, il testo in Commissione porta all’obbligo del Monti bis

next