Dalla rabbia all’esaltazione in pochi minuti. Il sit-in convocato sotto al ministero dell’Ambiente contro l’apertura della discarica di Monti dell’Ortaccio, a Roma, è terminato con una buona notizia per i manifestanti: la conferenza dei servizi, chiamata ad esprimere una valutazione preliminare sulla fattibilità del progetto, ha dato parere negativo. Per i cittadini di Valle Galeria, che hanno sopportato per anni la presenza dell’immensa discarica di Malagrotta, l’incubo di un nuovo ecomostro è un po’ più lontano: “E’ una battaglia importante, ma dobbiamo vincere la guerra” – ha spiegato il presidente del XV municipio di Roma, Gianni Paris -. “Il parere della conferenza dei servizi è un macigno contro la discarica, speriamo che convinca anche il ministro Clini e il commissario Sottile”  di Tommaso Rodano

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Himalaya: le cime “acquistate”

next
Articolo Successivo

Mettete le bici nei vostri cortili

next