Da Partite & partiti: tre partite, in questo week end funestato da bombe e terremoti. La prima, sabato: la finale di Champion’s League tra Bayern e Chelsea. I blues di Di Matteo hanno dimostrato che la palla è rotonda e non sempre vince il favorito. La seconda, ieri sera: la finale dell’ex Coppa Italia, oggi Tim Cup (tanto varrebbe sostituire l’inno di Mameli, fischiato, con la musichetta di una suoneria telefonica), con la prima vittoria del Napoli di De Laurentiis e l’ultima malinconica di Del Piero con la maglia della Juventus. La terza, la migliore, è stata disputata in serie B tra la Sampdoria e il Pescara di Zeman e ha sancito il ritorno in serie A del Boemo. Il suo calcio rimane splendido: semplice e spettacolare di Oliviero Beha

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Dalla serie C alla coppa Italia il Napoli festeggia, ma è già tempo di calciomercato

prev
Articolo Successivo

Vincere la Champions e dirsi addio: l’umiltà che non premierà Di Matteo

next