Leggo che, dopo Frattini, alcuni falsi oppositori di questo governo indecente, tipo Casini, si scagliano contro i leader di Francia e Germania per i loro ironici sorrisi rivolti all’Italia. Però non mi aspettavo di leggere analoghe dichiarazioni da parte di Pier Luigi Bersani, che candidamente afferma: “Siamo stati derisi in modo inaccettabile. Gli italiani non sono Berlusconi, li si deve rispettare”.

Stai un po’ a vedere che, se nel mondo intero ridono di noi, non solo per le pessime figure quotidiane che il primo ministro ci fa fare, ma anche per un’opposizione incapace di toglierselo di dosso, riuscendo quindi a far diventare incomprensibile la situazione italiana agli occhi di qualsiasi persona straniera sana di mente, è colpa loro e non nostra?!

È un peccato che si limitino a ridere di noi. Dovrebbero insultarci, schiaffeggiarci, umiliarci, fino a metterci quotidianamente davanti alla nostra nullità. Chissà che in questa maniera non riescano a scuoterci dal profondo sonno nel quale siamo precipitati. Dovremmo ringraziarli, anziché rimproverarli.

Io dico: grazie Signora Merkel, grazie tedeschi, inglesi, francesi, danesi, norvegesi, spagnoli, portoghesi, americani, cinesi, giapponesi, canadesi, brasiliani, argentini, cubani, cileni, africani… che ridete di noi sbattendoci in faccia la nostra pochezza.

Ho l’impressione che i millantati rigurgiti nazionalisti dei nostri politici siano solo un modo per nascondere i sensi di colpa.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

C'era una volta la Sinistra

di Antonio Padellaro e Silvia Truzzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

L’Italia in Europa: sovranità a rischio

next
Articolo Successivo

Maroni riferisce alla Camera sulle violenze di Roma DIRETTA VIDEO

next