Ieri i ministeri dei Trasporti e quello della Difesa sono stati condannati dai giudici di Palermo ad un risarcimento record per i familiari delle vittime di Ustica, ma Carlo Giovanardi, proprio non ci sta. Alla redazione bolognese de ilfattoquotidiano.it dichiara: “È come se oggi un giudice sostenesse che Enzo Tortora spacciasse droga”. Poi in conferenza stampa il sottosegretario alla Pcm ribadisce: “Il Governo impugnerà una sentenza inaccettabile che butta a mare 31 anni di processi e perizie” e aggiunge “il giudice di Palermo si è basato su una visione ideologica dei fatti”.
Servizio di David Perluigi, riprese e montaggio Paolo Dimalio

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

D’Alema: “Il caso Penati? Non indebolisce il Pd”

next
Articolo Successivo

Berlusconi rischia l’accompagnamento coatto. Ma il Tg1 non dà la notizia

next