Il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola (Sel) è stato vittima la notte scorsa di molestie presso la sua abitazione, a Terlizzi. Responsabili un gruppo di giovani del Pdl, alcuni dei quali sono stati identificati dalle forze dell’ordine.”Non ho avuto una buona nottata perché alcuni giovani del Pdl hanno pensato bene di venire a molestare il presidente a casa sua immaginando che l’abitazione privata possa essere una specie di protesi della lotta politica”.

All’inizio della conferenza stampa convocata a Bari per il bilancio dell’attività amministrativa del 2010, il presidente ha aggiunto: “E’ stata una notte brutta”. Alcuni giovani del Pdl sono stati identificati dalle forze dell’ordine. Ho scelto di andare a vivere nel centro storico del mio paese (Terlizzi, ndr) di fronte al mercato e di non vivere in una villa residenziale separata dal popolo del mio paese. Spero che i giovani del Pdl abbiano motivo di imparare le regole della lotta politica. Nello spavento notturno – ha concluso Vendola – sono anche caduto per le scale, per questo mi vedete zoppicante”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sciopero generale? Sì, ma antimafioso

next
Articolo Successivo

Alitalia, Idv: “Berlusconi indagato a Lecce”

next