Abbiamo appreso che il pm Gaetano Paci, della procura di Palermo, sta conducendo una delicatissima inchiesta sui contatti risalenti al 2004 tra Vito Roberto Palazzolo, accusato di essere il tesoriere di Totò Riina e Bernardo Provenzano, e alcuni esponenti del centrodestra assai vicini a Silvio Berlusconi: Alberto Michelini allora rappresentante personale per l’Africa del presidente del Consiglio (Silvio Berlusconi) e l’imprenditore Paolo Pasini, fino a qualche anno prima capo dell’ufficio del presidente del Consiglio (sempre Silvio Berlusconi).

 Michelini e Pasini oggi risultano indagati dalla Procura di Palermo per associazione a delinquere.

Nel 2007 proposi Gaetano Paci, magistrato di grande competenza e limpidezza professionale come pochi, come consulente, a titolo gratuito, della Commissione nazionale antimafia. La proposta venne sonoramente respinta perché Gaetano Paci aveva condotto inchieste assai dure e determinate su politici siciliani del centrodestra chiedendo pene assai severe. Insomma aver fatto bene il proprio dovere istituzionale, aver perseguito soggetti per i loro rapporti con la criminalità organizzata non era titolo di merito ma addirittura una causa insormontabile di esclusione. Come dire, era antropologicamente diverso, insomma una vera e propria testa calda e dura.

Con le nuove inchieste che sta conducendo, credo che Paci si precluda anche per il futuro ogni sua collaborazione con la Commissione nazionale antimafia, ma sono certo che egli ne sia consapevolmente lieto.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Genchi cacciato dal paradiso terrestre!

next
Articolo Successivo

Rapporti Stato-Mafia, l’ex capo della Polizia De Gennaro querela Massimo Ciancimino

next