/ / di

Sciltian Gastaldi Sciltian Gastaldi

Sciltian Gastaldi

Scrittore e giornalista

Scrivere e insegnare sono le due cose che so far meglio. Beh, almeno tra quelle che si possono raccontare. Ho pubblicato due saggi sul maccartismo, un testo sui diritti dei gay, quattro romanzi e una decina di articoli accademici di cinema, letteratura e storia per riviste scientifiche internazionali. Nel 2015 la Chicago Quarterly Review ha pubblicato la traduzione in inglese dei primi due capitoli del mio romanzo più venduto, il long-seller Angeli da un’ala soltanto, individuandomi come uno degli scrittori italiani contemporanei più interessanti. Peccato se ne siano accorti solo loro. Come giornalista professionista ho vinto un paio di premi nazionali assai ganzi e collaborato a varie testate, sia italiane che canadesi.
Siculo-piemontese nato e cresciuto a Roma, penso di essere l’incubo del leghista medio. Non contento della caput mundi, che amo, ho vissuto per quasi dieci anni in Canada e Regno Unito nei panni del tipico “stomaco in fuga”. Ringraziando la riforma della Scuola (ho un altarino votivo raffigurante la ministra Giannini), nel settembre 2015 sono rientrato in Italia come insegnante di Storia e Filosofia per un paio di licei della provincia di Rieti, dove ho trovato degli studenti meravigliosi. Ah, la provincia di Rieti è bellissima, ma questo è meglio non farlo sapere in giro.
I miei link:
anellidifum0.wordpress.com
www.sciltiangastaldi.com
it.wikipedia.org/wiki/Sciltian_Gastaldi

Blog di Sciltian Gastaldi

Politica - 12 luglio 2017

Massimo Corsaro, antisemita o semplice miserabile?

Oggi ci tocca commentare il post di un parlamentare del gruppo Misto, un Carneade chiamato Massimo Corsaro, che fa riferimento negli ultimi tempi a Raffaele Fitto. Corsaro è il classico nomen omen: ha servito con o senza lettera di corsa per diversi vessilli e su Wikipedia avete un agile riassunto di tutti i partiti attraversati […]
Media & Regime - 4 luglio 2017

Facebook e codice penale, quando i leoni da tastiera miagolano

Sono rimasto colpito da un fatto minore, questa settimana. Vi ricordate il sottosegretario allo Sviluppo economico, Ivan Scalfarotto? Tempo fa è stato criticato in modo aspro anche su questo blog, dove arrivai anche a chiederne le dimissioni per via dell’infelice compromesso raggiunto sulla legge anti-omofobia, poi non a caso mai passata all’approvazione del Senato. Le critiche a lui […]
Diritti - 22 giugno 2017

Ius soli temperato, chi parla di ‘sostituzione etnica’ non ha capito nulla della legge

Fra tutte le scempiaggini sentite in questi giorni sullo Ius soli, in seguito al ddl presentato dal Pd in Senato, la peggiore credo sia quella lanciata da Sergio Rami de Il Giornale, che ha becerato “Questa è una sostituzione etnica“. In realtà si tratta di un riciclo scadente: la stessa formuletta lobotomica era infatti stata […]
Cronaca - 5 giugno 2017

Torino, la nostra verità su Piazza San Carlo

Ricevo via email la seguente testimonianza da un amico medico che era presente sabato 3 giugno in Piazza San Carlo a Torino, per tifare Juventus in piazza. Mi pare d’interesse collettivo. SG Ieri tre miei amici ed io (tra i 40 e 50 anni) arriviamo a Torino da Toscana e Liguria per vedere assieme la […]
Mafie - 23 maggio 2017

Capaci, 25 anni fa. Il giorno in cui portai a Palermo il tricolore

Il 23 maggio 1992, quando venni a sapere della morte di Giovanni Falcone dalla tv, fu come se fosse morto Paperino. Falcone da alcuni mesi lo conoscevo dai giornali e dalla tv. Ritagliavo gli articoli che lo intervistavano, avevo in camera delle sue foto sorridenti prese da l’Espresso. Una in particolare: dopo che aveva aperto […]
Scuola - 30 marzo 2017

Graduatorie scuola: sposati e fa’ figli, sarai un ottimo prof

Forse non lo sapete, ma nella scuola pubblica italiana il Miur ama classificare i suoi docenti in graduatorie di ogni tipo e colore. Ce ne sono per le Gae (Graduatorie a esaurimento), per la mobilità professionale, per la mobilità territoriale, per l’individuazione dei docenti sovrannumerari (anche note come graduatorie interne), per gli immessi di nuova nomina, […]
Politica - 19 marzo 2017

Le assurdità di Renzi smontano la logica hegeliana

Un famoso aforisma hegeliano recita: “Tutto ciò che è razionale è reale; e ciò che è reale è razionale“. Sembra però che negli ultimi giorni l’ex segretario del Partito Democratico, Matteo Renzi, si sia intensamente impegnato per affossare una volta e per tutte le basi della dialettica del filosofo di Stoccarda. Almeno due eventi di […]
Politica - 8 febbraio 2017

Roma, subito le dimissioni di Berdini o di Raggi (o tutt’e due)

E come diceva Rocco Smitherson, il personaggio di Corrado Guzzanti: “Sparare sulla Croce Rossa? Beh, so’ sempre 50 punti!”. Sì, ci risiamo, mi tocca nuovamente di parlare della Giunta Raggi e della sua “corte dei miracoli” o “banda”, per citare l’attuale assessore all’Urbanistica di quella stessa giunta, Paolo Berdini, i cui trancianti giudizi sono stati […]
Politica - 4 febbraio 2017

Raggi, con quell’aria un po’ così che abbiamo noi allo Studio Previti…

“Hanno la faccia come il culo“, recitava uno dei più famosi titoli a nove colonne del settimanale di resistenza umana “Cuore”, allora diretto dall’immenso Michele Serra, durante gli anni di Tangentopoli. L’immagine di quella imperitura apertura mi è subito venuta alla mente mentre guardavo l’intervista che Rocco Casalino e Virginia Raggi hanno ottraiato a Enrico Mentana […]
Cultura - 15 gennaio 2017

Libri: ‘Le lupe’ di Flavia Perina, quando la vittima decide di vendicarsi

Vendetta. Giustizia. Abuso di potere. Stupidità. Facebook. Stalking. Cameratismo. Anni di piombo. Donne. Roma Nord. Eccole, le parole chiave del romanzo Le lupe, opera prima di Flavia Perina, giornalista, già blogger de Ilfattoquotidiano.it ed ex parlamentare per la Destra italiana, nelle sue varie sigle a cavallo fra XX e XXI secolo. Curioso e riuscito esperimento: […]
Renzi: “Io a Palazzo Chigi? Non fu golpe, ha smosso l’Italia: lo rifarei”. Letta: “Silenzio esprime meglio il disgusto”
Migranti, Migliore (Pd) vs Fedriga (Lega): “‘Clandestini’ è una parola xenofoba, non si può usare”. “Chi sei? Il ministro della Verità?”

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×