/ di

Sciltian Gastaldi Sciltian Gastaldi

Sciltian Gastaldi

Scrittore e giornalista

Scrivere e insegnare sono le due cose che so far meglio. Beh, almeno tra quelle che si possono raccontare. Ho pubblicato due saggi sul maccartismo, un testo sui diritti dei gay, quattro romanzi e una decina di articoli accademici di cinema, letteratura e storia per riviste scientifiche internazionali. Nel 2015 la Chicago Quarterly Review ha pubblicato la traduzione in inglese dei primi due capitoli del mio romanzo più venduto, il long-seller Angeli da un’ala soltanto, individuandomi come uno degli scrittori italiani contemporanei più interessanti. Peccato se ne siano accorti solo loro. Come giornalista professionista ho vinto un paio di premi nazionali assai ganzi e collaborato a varie testate, sia italiane che canadesi.
Siculo-piemontese nato e cresciuto a Roma, penso di essere l’incubo del leghista medio. Non contento della caput mundi, che amo, ho vissuto per quasi dieci anni in Canada e Regno Unito nei panni del tipico “stomaco in fuga”. Ringraziando la riforma della Scuola (ho un altarino votivo raffigurante la ministra Giannini), nel settembre 2015 sono rientrato in Italia come insegnante di Storia e Filosofia per un paio di licei della provincia di Rieti, dove ho trovato degli studenti meravigliosi. Ah, la provincia di Rieti è bellissima, ma questo è meglio non farlo sapere in giro.
I miei link:
anellidifum0.wordpress.com
www.sciltiangastaldi.com
it.wikipedia.org/wiki/Sciltian_Gastaldi

Blog di Sciltian Gastaldi

Scuola - 3 dicembre 2015

Rozzano: ma a scuola cantano anche gli agnostici e gli atei

Non è banale la polemica scaturita dalla posizione di Marco Parma, il preside della scuola di Rozzano che gran parte della stampa nazionale ha riportato aver proibito i canti tradizionali del Natale nella scuola pubblica da lui diretta, trasformando la consueta “Festa di Natale” in una “Festa d’Inverno” di fine gennaio. In realtà i fatti […]
Scuola - 12 novembre 2015

Scuola: Renzi dà il benvenuto ai prof neoassunti

Al pari di quella parte dei 55mila precari della Scuola assunti a tempo indeterminato con la fase C della riforma detta “La Buona Scuola” che ha già accettato la proposta di lavoro del ministero dell’Istruzione, anch’io ho ricevuto alle 18:17 dell’11 novembre, per email, una lettera da parte del presidente del Consiglio. Matteo Renzi si congratula […]
Politica - 24 ottobre 2015

Dimissioni Marino: sindaco, ci ripensi

Domani a mezzogiorno quei romani che sono contrari alle dimissioni del sindaco della loro città, Ignazio Marino, manifesteranno nella Piazza del Campidoglio al grido di “Marino resisti” e “La crisi in aula, grazie”. Una manifestazione dal basso, auto-organizzata a partire da questa petizione online, ideata dal romano Daniele Dezi, che nel giro di pochi giorni […]
Lavoro & Precari - 13 agosto 2015

Buona scuola: ultimo giorno per fare domanda

Il 14 agosto sarà l’ultimo giorno utile per i precari abilitati della scuola per decidere se fare o meno domanda sul sito del Miur per essere assunti a tempo indeterminato come insegnanti statali. Stando ai calcoli del ministero, circa 100mila precari dovrebbero trovare un posto in questa prima fase, che è stata suddivisa a sua […]
Cronaca - 6 agosto 2015

Immigrazione: dignità, uomini e leoni

È davvero buffo e triste come funziona il circo mediatico globale. Per un paio di settimane i telegiornali e i giornali di mezzo mondo hanno dato ampio spazio alla storia di un leone ucciso da un uomo. Del leone e del suo bracconiere sappiamo tutto: il leone si chiamava Cecil, apparteneva a una specie protetta, […]
Società - 26 luglio 2015

Il degrado di Roma siamo noi

Da romano che spende lunghi periodi all’estero, la prima cosa che noto quando torno a Roma è la sporcizia, perfino fra le piste di atterraggio dell’aeroporto di Fiumicino (fateci caso). Sporcizia che, temo, in città esisteva da prima che Ignazio Marino fosse eletto sindaco. I romani mi diranno: “E’ vero, ma oggi è peggio di […]
Cultura - 10 luglio 2015

Venezia, il sindaco Brugnaro bandisca pure i miei libri!

I roghi di libri, metaforici o reali che siano, sono sempre sbagliati. I due casi più famosi, storicamente, sono i Bücherverbrennungen, quelli di epoca nazista che presero piede a partire dal 1933, contro tutti i testi contrari all’ideologia di Hitler, e quelli del maccartismo americano della metà degli anni Cinquanta. Il fenomeno statunitense in realtà […]
Cultura - 5 luglio 2015

Pierpaolo Antonello: dimenticare il mito di Pasolini per capire meglio il presente

Capita ogni tanto di recensire volumi che sarebbero mirati a un pubblico di accademici e invece riescono a comunicare concetti complessi ma godibili da tutti gli amanti della lettura. È il caso di ‘Dimenticare Pasolini. Intellettuali e impegno nell’Italia contemporanea’, di Pierpaolo Antonello (Mimesis, 2012) che in realtà dedica a Pasolini un capitolo monografico su […]
Zonaeuro - 29 giugno 2015

Grecia, verso una vera tragedia: se la democrazia rappresentativa abdica al suo dovere

La scelta del governo greco di far pronunciare il popolo su un accordo economico internazionale da cui dipende la vita del popolo stesso può sembrare una cosa giusta e bella, in realtà è profondamente sbagliata e codarda. Perché il popolo paga le tasse e va a votare per eleggere le sue istituzioni, a cui demanda […]
Cultura - 18 giugno 2015

‘E il cuore salta un battito’: due ragazzi, l’amore e il Rome World Gay Pride

Ok, lo ammetto: l’ultima volta che ho letto un’autobiografia scritta da una persona di appena 40 anni, era il caso di Marina Ripa di Meana e del suo dimenticato ‘I miei primi quarant’anni’. Con un tale cupo precedente, il lavoro del giornalista Claudio Rossi Marcelli, ‘E il cuore salta un battito. Due ragazzi e la […]
Università, qualche perplessità sui metodi di valutazione
Scuola, protesta anti-gender: famiglie tengono a casa i figli per un giorno

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×