/ / di

Laura Puppato Laura Puppato

Laura Puppato

Senatrice Pd

Trevigiana, imprenditrice nel settore assicurativo-finanziario, attivista e responsabile di area del WWF negli anni Novanta, mi sono impegnata in Croazia e Bosnia nel sostegno delle popolazioni colpite dal conflitto jugoslavo. A seguito di una battaglia per impedire la costruzione di un inceneritore dal forte impatto ambientale, nel 2002 mi sono proposta come candidata a sindaco di Montebelluna con una lista civica e il sostegno dell’Ulivo risultando eletta. Riconfermata nel 2007, durante i miei due mandati la città ha attivato un’innovativa e positiva collaborazione strategica con le associazioni commerciali e imprenditoriali e ha raggiunto livelli di eccellenza nella raccolta differenziata dei rifiuti, nella qualità nei servizi culturali. La città inoltre ha aderito ad Agenda 21 e nel 2005 è stata uno dei 9 enti italiani per Kyoto avendo applicato l’accordo siglato dall’Italia relativamente alle emissioni in atmosfera da edifici e mobilità pubblica. Ho aderito al Partito Democratico fin dalla sua nascita, appartenendo al ristretto gruppo dei Costituenti che ne hanno definito lo Statuto, Nel 2009 sono stata candidata alle elezioni europee risultando la prima dei non eletti della circoscrizione Nord-Est con 59.883 preferenze. Nello stesso anno ho assunto il ruolo di Presidente del Forum Politiche Ambientali del PD. Nel 2010 sono stata eletta consigliere regionale del Veneto con 26.230 preferenze, divenendo capogruppo del Partito Democratico. Il 27 dicembre 2010 sono stata nominata da Giorgio Napolitano Cavaliere al Merito della Repubblica. Nell’autunno del 2012 ho partecipato alle Primarie del Centrosinistra, ottenendo 80.628 voti, con questo programma. Alle elezioni politiche del 24 e 25 febbraio 2013 sono stata candidata come capolista al Senato in Veneto, ed eletta senatrice.

Post di Laura Puppato

Diritti - 13 maggio 2016

Unioni civili, non si tornerà indietro!

unioni civili 675 Referendum, obiezione di coscienza, sindaci che si rifiutano di registrare le unioni civili appena approvate, la macchina contraria al progresso dei diritti si sta già muovendo, come un canto del cigno di chi si è visto sconfitto, confinato dalla parte sbagliata della storia. I primi (e ci mancherebbe che non fossero loro) sono stati i […]
Politica - 15 aprile 2016

Referendum trivelle, Luca Zaia si scopre ambientalista per caso

Luca Zaia ha completato il proprio giro delle televisioni per sostenere il sì al referendum di domenica. E come poteva non approfittare di questa vetrina mediatica? “Ben venga”, potrebbe pensare qualcuno, “se l’opportunismo di Zaia serve a raggiungere il quorum, tanto meglio”. In realtà tale opportunismo rischia di fare da boomerang e allontanare tante persone […]
Zonaeuro - 21 marzo 2016

Incidente Spagna: quelle ragazze e l’Europa che già c’è

È difficile commentare le immagini del bus rovesciatosi in Spagna, con a bordo tanti ragazzi e ragazze “Erasmus”. Pensare alle 13 vite spezzate genera dolore e sgomento e in ognuno di noi riflessioni personali sulla fugacità del vivere. Poche cose sono allegre come i viaggi in pullman dei più giovani, chiassosi e divertenti, con l’entusiasmo di chi […]
Politica - 9 marzo 2016

Gender: l’assessore Donazzan vuole la religione di Stato a scuola. Si gemelli con l’Isis

Elena Donazzan, assessore all’Istruzione della Regione Veneto, è tornata recentemente a far parlare di sé per la sua crociata contro il gender (che non c’è…). Ognuno ha le sue fissazioni, i suoi incubi, ma stavolta avevamo creduto davvero fosse archiviata quella crociata, superata com’era da un altro “terribile” spauracchio, quello delle unioni civili e della […]
Politica - 2 marzo 2016

Veneto, fiaccolata anti-immigrati della Lega. Ma c’è ancora una speranza

Venerdì scorso, a Onè di Fonte (Treviso) molte persone sono scese in strada per partecipare a una fiaccolata. Con loro il presidente della regione, Luca Zaia e alcuni sindaci della provincia. Abbiamo visto spesso la gente scegliere di manifestare dissenso o presidio civile contro qualcosa: fossero la criminalità organizzata o il terrorismo internazionale o per chiedere giustizia […]
Società - 8 dicembre 2015

Veneto, il baluardo reazionario della giunta e la ribellione dei giovani

  La vicenda del professore di San Donà di Piave, presentatosi agli studenti nei panni di una donna che ha inteso si chiami Cloe, scuote, inutile nasconderlo, perché tocca alcune delle corde più sensibili della nostra società e cambia la percezione, millenaria, del sesso come dato inamovibile dalla nascita. E’ evidente che, quando una società […]
Politica - 12 novembre 2015

Michela Marzano fuori dalla sala comunale: a Padova è allarme democrazia

Il sindaco di Padova, Massimo Bitonci, non smette di stupire per l’assoluta carenza di cultura democratica con cui sta amministrando una delle città simbolo di apertura e cultura nel mondo. All’ombra di una delle Università più antiche del mondo, che ospitò Galileo Galilei, dove Elena Lucrezia Cornaro, nel 1678, divenne la prima donna laureata al […]
Politica - 16 ottobre 2015

Regione Veneto: ‘Non sono stato io’, il modello di Luca Zaia

Il Veneto è un gigante guidato da nani. La regione ha molto sofferto la crisi, ma è anche oggi la prima a vedere la fine del tunnel con dati su crescita economica e occupazionale che fanno invidia a tutta l’Europa. Merito di imprenditori capaci e di una cultura di dedizione al lavoro, ma anche di […]
Mondo - 3 ottobre 2015

Nigeria, le bimbe trasformate in bomba sono l’ultimo colpo all’umanità

Nelle ultime ore si è tornato a parlare di Nigeria e di Boko Haram, che ha usato, nuovamente, delle bambine come vere e proprie “bombe umane”. Da parte dei terroristi islamici affiliati al Califfato, c’è un nuovo salto di qualità nell’efferatezza dei loro attacchi. Abbiamo da molti decenni conosciuto i kamikaze, dal Giappone alla Germania […]
Società - 30 giugno 2015

Ddl educazione di genere, tutte le falsità sulla teoria del gender

Nei giorni immediatamente precedenti al Family Day è girato un sms che paventava alcune delle terribili iniziative che il Parlamento stava approvando sotto l’etichetta del “ddl Fedeli”, all’insaputa di tutti. Tra queste, particolarmente degne di nota, c’erano: corsi di “masturbazione precoce” da 0 a 4 anni, un non meglio specificato “abuso” tra i 6 e […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×