/ / di

Andrea Lupi e Pierluigi Morena Andrea Lupi e Pierluigi Morena

Andrea Lupi e Pierluigi Morena

Avvocati internazionalisti

Pierluigi Morena 

Sono avvocato con formazione in diritto italiano e spagnolo. Ho esercitato la professione forense a Madrid per due anni, titolare di studio membro dell’Unione internazionale degli Avvocati. Mi occupo di diritto civile, commerciale interno ed internazionale, recupero crediti all’estero. Svolgo l’attività professionale anche a Barcellona dove collaboro con lo studio Attis Legal. Sensibile alle tematiche ambientali, sono impegnato in battaglie per la tutela del territorio. Un bel giorno, all’improvviso, mi sono appassionato di scrittura. Così ho iniziato con articoli e con poesie arrivando a sperimentare testi per la video art e infine racconti, il più recente è L’ultimo chilometro prima del vento.

 Andrea Lupi 

Sono avvocato con formazione in diritto spagnolo e italiano.Esercito la professione forense a Barcellona, socio fondatore dello Studio Legale Internazionale Attis Legal, SLP. Mi occupo di Derecho Civil, Laboral e ancora Internacional forte della collaborazione con studi associati che operano strategicamente nel mondo. Mi unisce a Pierluigi Morena una fortissima amicizia, progetti internazionali di lavoro e una visione spesso comune delle cose. Abbiamo così deciso di raccontare storie spagnole partendo dalla nostra professione, quindi da un ulteriore punto di vista. Oramai perfettamente integrato nella cultura spagnola da oltre tredici anni, scopro, di giorno in giorno, il peso e l’importanza della nostra italianità.

Blog di Andrea Lupi e Pierluigi Morena

Mondo - 10 giugno 2017

Referendum indipendenza Catalogna, uno schema dai contorni già visti

“Freedom is on the way” si legge su un grande striscione calato dal cornicione di un palazzo su una strada che lambisce il Born e il Barrio Gotico, il cuore di Barcellona. Molti catalani vedono la libertà solo se si consuma un distacco netto da Madrid, una recisione dai suoi palazzi del potere, dalla burocrazia centrale, […]
Giustizia & Impunità - 23 maggio 2017

Lotta alla corruzione, il paradosso: Alfano organizza un corso per i magistrati afghani

È appena iniziato a Roma un corso di formazione per magistrati e procuratori afghani, in materia di lotta alla corruzione. Si legge in una nota della Farnesina che l’iniziativa di capacity building durerà fino al 31 maggio, si svolgerà all’Università Luiss, è promossa dal Ministero guidato da Angelino Alfano, in collaborazione con l’Autorità nazionale anticorruzione di Raffaele […]
Lavoro & Precari - 3 maggio 2017

Spagna e disoccupazione, altro che previsioni economiche. Meglio l’astrologia

L’economia spagnola è in chiara ascesa, il Pil nell’anno in corso è al 2,7 %, le stime per il prossimo anno dicono 2,5 %, un trend decisamente positivo che ha avuto riflessi sul tasso di disoccupazione, passato nel 2016 dal 22 al 19,6%. Alcune aree della penisola, tuttavia, sono ancora ai primi posti delle regioni con […]
Mondo - 9 aprile 2017

Kirghizistan, l’influenza russa è ancora dominante

Già alla frontiera meridionale del Kazakistan percepisci che stai per entrare in un mondo ancora diverso, il trasferimento in Kirghizistan è un viaggio verso una realtà fissa. Si attraversa una steppa gelida, che scorre al lato del taxi collettivo che da Taraz, capoluogo della regione kazaka di Žambyl, ti porta al confine kirghiso. Qualche fabbrica dismessa spezza la monotonia del paesaggio, pali della luce […]
Diritti - 4 marzo 2017

Madrid approva la legge sulla ‘muerte digna’ e in Italia già non si parla più di Fabo

La chiamano “la muerte digna”, la morte dignitosa. La Comunità autonoma di Madrid, una delle diciassette regioni spagnole, ha approvato all’unanimità, il 2 marzo, la legge che disciplina il diritto alla morte dignitosa. La proposta di legge, presentata dal partito socialista (Psoe), approdata all’approvazione definitiva, ha seguito un percorso legislativo – iniziato nel luglio 2016 […]
Diritti - 20 febbraio 2017

Barcellona, com’è lontana l’Italia! Un mare di gente in strada in difesa dei rifugiati

Barcellona è una città in contro-tendenza rispetto a quella parte di Europa ammaliata dalle sirene del nazionalismo, delle barriere e della xenofobia. Un fiume in piena di gente – 160.000 per le autorità di polizia, 350.000 per gli organizzatori – si è presa il centro della città catalana per una marcia festosa in favore dei rifugiati […]
Mondo - 14 febbraio 2017

Spagna, Mariano Rajoy ‘maggiordomo’ di Trump?

In un grafico El País segnala in rosso i 12 paesi (Germania, Cina, Australia, Iran e Messico, tra gli altri) che hanno vissuto sulla pelle attriti con il tycoon Donald Trump, a poche settimane dal suo insediamento. Una sorta di mappa del rischio geopolitico, quasi fosse una carta topografica sulla sismicità nel mondo. La Spagna è […]
Diritti - 24 gennaio 2017

L’Europa dedica alla Cina la ‘Giornata dell’avvocato minacciato’

Alla voce Cina del dossier 2016 firmato da Nessuno tocchi Caino risaltano subito due dati: la Repubblica popolare è Paese mantenitore della pena di morte con due modalità di esecuzione abitualmente in uso, il colpo di pistola e l’iniezione letale. Al boia cinese non manca il lavoro, è primatista mondiale di esecuzioni, malgrado l’applicazione della pena […]
Mondo - 26 dicembre 2016

La Spagna cresce e ci affascina

Negli ultimi due anni la Spagna è stato il paese che ha corso di più in Europa, lo attestano dati economici sorprendenti, nel 2015 l’aumento medio annuo del Pil è stato pari al 3,2%, superando di 1,8 punti percentuali quello del 2014: il maggior aumento registratosi a partire dal 2007. Un’accelerazione che non ha conosciuto contrazioni […]
Mondo - 16 novembre 2016

Donald Trump presidente, quali conseguenze per il Messico?

Le recenti elezioni presidenziali americane un effetto lo hanno già ottenuto: il Messico è un paese frastornato, quasi fosse il vero sconfitto dalle elezioni americane, è questa la prima lettura del risultato uscito dalle urne. Se in queste ore gli analisti di tutto il mondo si sforzano di individuare le cause che hanno spinto gli […]
Trump: “Comey? Una talpa. Pronto a testimoniare”. Camera chiede a ex capo Fbi i nastri dei colloqui col presidente
Regno Unito, via libera all’intesa conservatori-Dup. Ma il governo May è già appeso a un filo. Via i due consiglieri

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×