La principessa Xena, Lucca e il solito squallido razzismo all’italiana. Arriva da Facebook l’ennesimo ed inqualificabile episodio razzista che vede come in una scena già vista un gruppo di ragazzini “bianchi” e italiani, e il ragazzo con la pelle “nera”. Mentre per una volta lo sdegno e il racconto della vicenda è da ascrivere a Lucy Lawless, la 49enne attrice neozelandese, che dalle sue pagine social mostra la sua decisa indignazione. “Stavo passeggiando per Lucca la scorsa notte e davanti a me camminavano sei ragazzi ben vestiti di 18-19 anni”, spiega la Lawless, celebre interprete della serie tv fantasy anni novanta prodotta da Sam Raimi. “All’improvviso un ragazzo di colore è passato di fianco a noi in bici, e uno dei ragazzi vestiti bene comincia a battere le mani e a saltare come uno scimpanzé urlandogli ‘Gabon’.  Un altro ragazzo si accoda nel ripetere il verso e un terzo si unisce a loro urlando e applaudendo minacciosamente, mentre gli altri si limitano a guardare e sorridere”. “Orribile, veramente orribile”, gli ho ringhiato in italiano – continua l’attrice-, “I ragazzi sono subito rimasti scioccati dal fatto che un adulto li avesse richiamati. Se fossi stata più preparata e avessi saputo meglio l’italiano gli avrei spiegato con calma che le passate generazioni di italiani sono emigrate in altri Paesi e che il loro comportamento era una forma di terrorismo. Probabilmente erano sconvolti dal fatto che il ragazzo di colore non avesse le loro stesse maglie con il colletto alzato come scolaretti e le loro braghette color pastello. O ancor più semplicemente stavano mettendo alla prova il loro testosterone su qualcuno che percepivano più debole. Ad ogni modo non c’è dubbio su chi fossero gli scimpanzé in tutta questa situazione”.

Il post raccoglie in poche ore 8700 like e viene commentato da centinaia e centinaia di persone. Tra questi molti utenti italiani che si scusano del comportamento indegno dei loro giovani connazionali e spiegano che in Italia un sacco di gente lotta contro il razzismo e la stupidità. Poi c’è anche chi ricorda l’ospitalità di Lucca per i rifugiati di guerra, e chi persino (sempre utenti italianissimi) sottolinea scherzosamente che “se non fossero stati adolescenti avrebbero riconosciuto la principessa guerriera che gli urlava contro e per una volta se la sarebbero fatta nei pantaloni”. Lucy Lawless è diventata famosa per aver interpretato a metà anni novanta i 134 episodi di Xena: la principessa guerriera, serie fantasy in costume che ha anticipato gli inserti hot tra battaglie mitologiche prima de Il Trono di spade, anche se successivamente l’attrice neozelandese non è più riuscita a trovare né nel cinema, né nella tv, personaggi all’altezza della fama raggiunta.