Era nell’aria, è successo: Amici di Maria De Filippi ha perso la sfida del sabato sera contro Ballando con le Stelle, condotto da Milly Carlucci su RaiUno. In sovrapposizione, il talent di Canale5 ha ottenuto il 18,29% di share, contro il 19,61% della gara di ballo tra vip. In valori assoluti, invece, Amici ha ottenuto 3.621.000 telespettatori contro i 3.794.000 di Ballando. Visti i dati, dunque, più che un sorpasso della Carlucci si può tranquillamente parlare di una retromarcia della creatura più pregiata della De Filippi, segno evidente di una stagione non proprio indimenticabile. Sui social, tra addetti ai lavori e semplici appassionati di TV, è cominciato il processo ad Amici, alla ricerca delle ragioni di questa sconfitta clamorosa. Noi ne abbiamo individuate quattro, tutte potenzialmente responsabili del sorprendente (ma neanche troppo) sorpasso.

1. Morgan
La scelta è sembrata azzardata sin da subito, perché Il personaggio è quello che è e in tv, si sa, si comporta in maniera imprevedibile. È un’arma a doppio taglio, avere Marco Castoldi in un programma del genere, innanzitutto perché il target naturale di Amici è distinto e distante da chi apprezza il genio (poco) e la sregolatezza (tanta) del cantante brianzolo. Le sue bizze egoriferite tolgono spazio ai ragazzi in gara (che di spazio ne hanno già poco), innervosiscono i giudici, provocano le reazioni smodate dell’insopportabile pubblico in studio. L’egocentrismo patologico di Morgan sta fagocitando, masticando e rivomitando tutta la baracca, provocando danni enormi a un format che già deve combattere con troppe modifiche e con gli inesorabili segni del tempo.