Accanto alle polemiche per l’ormai tristemente noto vademecum sulle fidanzate dell’Est Europa, sui social network sta parallelamente montando anche l’approccio ironico e satirico al caso che tiene banco ormai da sabato pomeriggio (anche se è esploso solo nella mattina di lunedì, con le scuse pubbliche del direttore di Rai Andrea Fabiano e del presidente Monica Maggioni).

E allora, sulla falsariga dell’originale tratto da un sito internet e mandato in onda dal salotto pomeridiano del sabato condotto da Paola Perego, ecco arrivare altri elenchi di motivi per cui scegliere, ad esempio, una fidanzata calabrese, una donna del 1200 o un fidanzato africano.

Proprio come per le donne dell’Est Europa, anche qui abbondano i luoghi comuni. Per esempio, perché scegliere un fidanzato africano? È presto detto: “sono alti, belli e statuari anche quando diventano anziani” oppure, e citiamo testualmente, “hanno il cazzo grosso”. Immancabile l’evergreen “hanno il ritmo nel sangue” o, ancora, “Sono gran lavoratori, sin da piccoli fanno gli schiavi nelle piantagioni” e “Per farli contenti in cucina basta un pugno di riso”.

Se invece cercate una compagna, ecco il suggerimento della pagina Facebook  Lo Statale Jonico che elenca i motivi per cui scegliere una fidanzata calabrese. Eccone alcuni: “pulisce casa che se poi la sporchi ti penti di essere nato”, “con dieci euro fa spesa per tre settimane”, “cucina meglio di uno chef stellato”, “dalle un pomodoro, una melanzana e un po’ di farina e ti solleverà il mondo”.

Infine, spazio anche ai cavalieri senza macchia che sognano una pulzella dai modi medievali, con i motivi della nota pagina satirica “Feudalesimo è Libertà” per scegliere una fidanzatta dell’anno domini 1200:
1. Sono tutte mamme di (almeno) 8 pargoli ma, dopo aver procreato pella nona mantengono un bel fisico burroso da fattrice
2. Son sempre caste, non indossano fili fendichiappa o reggimammelle
3. Accettano volentieri lo ius primae noctis dello feudatario
4. Despote in cucina, vassalle sullo talamo
5. Fin da piccole son timorate di Iddio, della peste nera e dello homo saraceno
6. Non frignano, non si lamentano e non avvisano pria de bastonar ‘l proprio marito quando ci comporta da stolto.

Non mancano, su twitter, tante immagini americane degli anni Cinquanta, con la donna a mo’ di Doris Day a servire e riverire l’uomo di casa, mentre c’è chi ringrazia la Rai (“davvero servizio pubblico”) per aver reso meno pesante il lunedì mattina. Ma la chiosa finale è di Matteo Capponi su Twitter: “La Rai ha sbagliato. Trovo assurdo parlare di donne dell’est senza consultare Berlusconi”.