Le carte

Nei verbali guai per Lotti e pressioni di papà Renzi

Così l’ad di Consip Marroni parla di “ricatto spregevole” da parte di Russo e Tiziano R. E degli interessi di Verdini. Poi c’è anche il verbale di Vannoni

Il figlio di Mubarak di

Siccome i nostri lettori da due mesi sanno quasi tutto dello scandalo Consip, immagino il loro smarrimento dinanzi ai telegiornaloni, soprattutto Rai, che l’hanno scoperto all’improvviso l’altroieri con l’arresto di Romeo e le perquisizioni di Bocchino, Russo e Gasparri. Dunque il loro approccio è lo stesso dei bambini di montagna che vedono per la prima […]

“Lampadina” è l’anello debole del governo Gentiloni-Renzi

Il ministro Lotti è indagato per rivelazione di segreto, lui nega tutto ma non ha mai denunciato per calunnia i manager che lo accusano, né chiesto di rimuoverli

Firenze

Verdini no limits: truffa e bancarotta, condanna a 9 anni

La sentenza – Il senatore di Ala al processo sul crac del Credito cooperativo fiorentino. La Procura: “Era il suo bancomat”

L’intervento

Serve un New Deal europeo per rendere popolare la Ue

DiEM25 – L’ex ministro greco Varoufakis lancia il nuovo movimento per salvare l’Unione che presenterà il programma a Roma il 25 marzo

di

Commenti

Rimasugli

Carlo Calenda ci conferma un’intuizione di Manzoni

Essere Matteo Renzi di questi tempi è davvero un lavoraccio: prima il referendum, poi il governo Gentiloni avviato verso il 2018, poi la Consulta che gli boccia l’Italicum, la scissione del Pd, questo padre che spunta dove meno te lo aspetti, il ministro-fratello Lotti mezzo inguaiato pure lui, la ritenzione idrica galoppante… Ieri ci si […]

Lutto a Milano

Addio Tomaso Staiti, il miglior fascista che si sia mai visto

Adesso diranno che è morto un fascista. E non sanno quanto lui, da lassù, ne sarà fiero: Tomaso Staiti di Cuddia delle Chiuse se ne è andato mercoledì a 84 anni. Anche ora ce lo immaginiamo dritto come un fuso, con il suo portamento elegante, i modi galanti, lo sguardo intelligente ascoltare distrattamente gli epitaffi. […]

A sinistra serve una “quarta posizione”

Di fronte alla mini-scissione del Pd e alla conferma della sua linea neoliberale, credo sia necessario riflettere su quali spazi si aprano per una “quarta posizione” che funga da catalizzatore per un cambiamento di prospettiva politica potenzialmente egemonica. Qualche giorno fa Concita de Gregorio rifletteva su come il tradimento del referendum del 2011 da parte […]

di

Politica

Cassazione

Nuovo processo per l’avvocato Cattafi, accusato di mafia

I pentiti lo chiamavano “Sariddo dei servizi segreti”, per i suoi contatti con gli 007. La Corte d’appello di Messina nel novembre 2015 lo aveva condannato a 7 anni per associazione mafiosa, riducendo la pena di 12 anni inflitta in primo grado e ridimensionando il suo ruolo: da boss a semplice affiliato di Cosa nostra. […]

di
La storia

E Milano votò (a porte chiuse): “Ruby” Cocco è nipote di Mubarak

L’assessore – Il consiglio comunale nega il conflitto di interessi della manager

La commissione parlamentare su Moro ricostruirà l’esecuzione in via Montalcini

Dopo 39 anni – Il contrasto tra i brigatisti e la perizia del Ris

Cronaca

“Zero Tituli”

Inventori di curricula: la banda dei “110 e frode”

Come sfornare lauree e affini per ottenere incarichi

Brescia

Strage di volontari italiani in Bosnia, ergastolo per Paraga

Il tribunale di Brescia ieri ha condannato alla pena dell’ergastolo Carlo Bianchetti Hanefija Prjic, detto Paraga. Si tratta del comandante paramilitare bosniaco che ha dato l’ordine di eseguire la strage di Gornji Vakuf, del 29 maggio 1993, quando vennero uccisi tre volontari italiani: Sergio Lana, Fabio Moreni e Giorgio Puletti che facevano parte di un […]

Strasburgo

Donne indifese, l’Europa ci condanna

La sentenza – Secondo la Corte “l’Italia non ha agito prontamente dopo diverse denunce”

di

Economia

A Wall Street

Debutto da record per SnapChat: ora è corsa contro Facebook

È lecito pensare che ieri, nei loro uffici di Menlo Park, i dirigenti di Facebook stessero cercando contenere l’agitazione. Perché per loro la notizia dell’arrivo in Borsa di Snapchat (la app di messaggistica istantanea che cancella la corrispondenza dopo pochi secondi e quindi favorisce l’invio di materiale sensibile in sicurezza), delle 200 milioni di azioni […]

Social

Il buon lavoro della propaganda

Renzi e il suo stormo di twittatori festeggiano i nuovi dati Istat con numeri mirabolanti: le tabelle raccontano un lieve aumento degli occupati tra gli over 50 (che non vanno più in pensione)

Fine di un’epoca

Palenzona rinuncia alla vicepresidenza dell’Unicredit

Fabrizio Palenzona ieri ha rinunciato, con effetto immediato, alla carica di vicepresidente del consiglio di amministrazione di Unicredit. Lo comunica l’istituto. Palenzona ha rinunciato alla carica “allo scopo di agevolare le iniziative di revisione della governance programmate per il 2018”. È il segnale della fine della presa di Palenzona sulla banca in cui era riuscito […]

Mondo

Olanda

Il Trump arancione mina vagante della Ue

Innesco – A due settimane dal voto, Bruxelles teme l’effetto-domino del successo di Wilders

“Io Macron, liberal-socialista sarò il baluardo anti-Le Pen”

Francia – L’ex ministro si butta a destra per sorpassare Fillon

di
Honduras

Berta un anno dopo: omicidio senza verità

La Nobel dell’Ecologia – Il 3 marzo 2016 veniva ritrovato il corpo dell’attivista. In carcere solo i killer

Cultura

Reunion – Suono immortale dopo 40 anni

I Feelies sono maturati ma non invecchiati

Nella (lunga) lista di best kept secret della storia del rock alternativo i Feelies occupano un posto d’onore. Posizionamento che sale considerando come non solo le loro chitarre inquiete eppure così luminose – in una parola: jangle – siano sconosciute ai più ma, come nelle migliori tradizioni, siano state d’ispirazione per gruppi che hanno raccolto […]

di
Omaggio – Trish nel paese delle meraviglie

Tracce psichedeliche in nome dei Broadcast

Ricordate i Broadcast? Uno dei gruppi più sperimentali nell’ambito dell’elettronica, colti e ispirati, hanno pubblicato diversi album tra i quali HaHa Sound contenente Colour Me In, un piccolo gioiello datato 2003. Dopo la tragica scomparsa della cantante Trish Keenan il fondatore James Cargill ha deciso di riportare alla luce le tematiche care alla band, formando […]

Nuovo Cd – Un patrimonio indie-rock

Julie’s, il pregio di non credersi più così bravi

Ogni nuovo disco dei Julie’s Haircut – siamo al settimo in quasi vent’anni – rappresenta un passo ulteriore in un percorso artistico rigoroso, che dal rock’n’roll indie degli esordi è approdato man mano sulle terre vergini della sperimentazione. La musica dei Julie’s si è fatta col tempo sempre più introversa ma anche più affascinante. Invocation […]