Donnarumma compie oggi 18 anni. Nel giorno in cui diventa maggiorenne, Gianluigi “Gigio” ha aperto il suo sito ufficiale. “Un bel compleanno, ma non solo un compleanno”, scrive il portiere del Milan nel suo primo post da 18enne. “Il 25 febbraio 2017, diciotto anni e una nuova avventura. Si apre oggi questa nuova parte di me, un sito che vuole essere positivo, aperto, condiviso. A disposizione di tutti i tifosi del Milan e della Nazionale, di tutti gli sportivi e di tutti gli innamorati del calcio”. “Il mio augurio a Donnarumma è che possa ripetere la carriera di Buffon e magari essere più vincente a livello internazionale rispetto a lui, nonostante il suo livello. Anche se Buffon ha vinto un campionato del mondo“. Lo ha detto l’allenatore dei rossoneri, Vincenzo Montella, nel giorno del compleanno del talentuoso portiere.

“Il diciottesimo compleanno è una certezza, un punto d’arrivo e un nuovo inizio. Il seguito, l’attenzione e l’entusiasmo per il mio nuovo sito, sono invece le mie speranze”, prosegue Donnarumma. “Chi ha imparato a conoscermi sa che sono un ragazzo sereno, sobrio e trasparente. Così sarà questo nostro nuovo luogo di incontro e di contatto. Il Milan e la Nazionale, il calcio, lo sport, gli stadi, sono tutte cose bellissime, una fortuna che non voglio tenere solo per me, ma aprire alla maggior parte di voi, tifosi rossoneri, tifosi azzurri, sportivi, appassionati. Ritrovarsi in serenità e condividere significa vivere”. Tanti i messaggi arrivati a Gigio per questo giorno speciale, a partire dal Milan: il club omaggia il portiere sul sito ufficiale con un video in cui membri dello staff, compagni di squadra e parenti fanno gli auguri al giocatore. Non sono mancati quelli dell’ad Adriano Galliani: “Tanti cari auguri per i tuoi 18 anni. Un compleanno molto particolare perché raggiungi la maggiore età. Ti auguro ogni bene, spero che la vita ti dia tutto quello che desideri, felicità, tante cose e soprattutto un lungo contratto con il Milan”.

“Sono contento che sia arrivato a questo traguardo, che poi è l’inizio per lui e probabilmente anche per noi”, dice il tecnico rossonero alla vigilia della trasferta sul campo del Sassuolo.
“Non so quanti giorni duri questo suo compleanno. Mi sarei accontentato di una settimana, ma qua è durato un po’ di più. Non se ne può più – scherza Montella -. Finalmente è arrivato, gli facciamo gli auguri e spero che da lunedì potremo lasciarlo tutti un po’ più in pace. Ora Donnarumma è diventato un uomo anche per la carta d’identità, ma lo era già prima sinceramente”.