“Il M5S è casa mia, lo è sempre stato, io credo in questi principi e in questi valori, quindi, assolutamente la ritengo casa mia. Vedremo che cosa ha intenzione di fare il Movimento. Io ritengo di non avere violato nessun principio”. Lo ha detto il consigliere regionale della Liguria Francesco Battistini dopo l’annuncio di Grillo del suo deferimento al collegio dei probiviri. “Certo – ha affermato Battistini a margine di una conferenza – qualche problema esiste nel Movimento. Se parlare, essere liberi, esprimere la propria idea e comunque cercare di migliorare quello che è un grande movimento politico, che però ha bisogno di aggiustare qualcosina per crescere e per aumentare la qualità interna del dibattito, se c’è un deferimento ai probi viri per questo mi sembra che sia lecito dire ‘Houston abbiamo un problema'”. Nei giorni scorsi Battistini ha preso le difese di Paolo Putti, consigliere comunale genovese che ha lasciato il gruppo del M5S con altri due consiglieri in disaccordo con le scelte del movimento.