“Causa maltempo le linee telefoniche sono fuori servizio!” È l’ultimo post pubblicato sulla pagina Facebook dell‘hotel Rigopiano alle 9 del mattino di mercoledì 18 gennaio, poche ore prima della slavina che lo ha sepolto trasformando in una trappola la struttura. Il giorno prima invece sul social network erano state postate le foto dell’albergo innevato, con la scritta: “Un martedì da sogno a Rigopiano, la neve ci regala degli scenari spettacolari!”. Scorrendo però si trovano i commenti dei parenti degli ospiti che erano nell’albero e non ha più notizie dal pomeriggio: “Per favore se avete notizie di mio fratello Di Michelangelo Domenico, della moglie Serraiocco Marina e del figlio Samuel di 6 anni .. siamo preoccupati .. non si hanno notizie da oggi dalle 15.. erano ospiti della struttura”, scrive Alessandro Di Michelangelo.

“Io non ho più notizie di mia zia da oggi pomeriggio alle 16:30, mi aveva detto che prima stavano in macchina per paura del terremoto poi sono rientrati dentro”, gli risponde Marcello Vania VirgiliMartina chiede “ma è confermata la slavina? Ho dei parenti lì” . Gli risponde Ilenia Di Mercurio: “Anche noi abbiamo molti amici che lavorano su”. Anna Di Girolamo commenta: “Ho dei parenti e non riesco a mettermi in contatto”. Poi, almeno per lei, arriva la bella notizia: “I miei cugini sono a Pescara però non mi hanno saputo dire altro”. “Gli ultimi contatti risalgono ieri pomeriggio alle 15 poi niente …irraggiungibili”, scrive ancora Di Michelangelo.

“Fiducioso e in preghiera che il salvataggio vada per il meglio e che tutte le persone stiano bene; un abbraccio particolare a Roberto che ha dedicato tanti sforzi ed amore per un resort esclusivo e fantastico in una meravigliosa zona”, commenta Marco Mazzeo. “Sono stato 3 volte li e i ricordi sfiorano l’anima…speriamo bene per queste persone”, racconta Daniele Sebastiani. E di seguito tanti altri utenti raccontano della loro esperienza all’hotel Rigopiano: “Roberto tu e il tuo staff siete esseri speciali, che non lavorano per mero guadagno ma per pura ed enorme passione”, scrive Laura.

“Conservo un ricordo bellissimo della dolcissima receptionist che al nostro anniversario ci ha concesso di restare fino al pomeriggio non essendoci potuti godere il centro il pomeriggio dell’arrivo. Io e mio marito speriamo che tu non sia lì sotto” si legge in un altro commento. “Siete delle persone fantastiche, un servizio ed un’accoglienza amorevole”, aggiunge Tobia. “Non ci posso credere, l’hotel mi compariva tra gli sponsor e sognavo di andarci“, scrive un altro utente. “Oddio ci sono stato domenica, il tempo di ripartire prima della grande nevicata”, è un altro commento.