Il più veloce di tutti nell’ultima sessione delle qualifiche della Moto Gp è Marc Marquez. Il pilota spagnolo partirà dalla pole position nel Gp della Repubblica Ceca, a Brno. Con il tempo di 1.54.596 il pilota della Honda ha preceduto di 0.253 centesimi Jorge Lorenzo su Yamaha. Terzo tempo ottenuto proprio sul filo di lana di Andrea Iannone a 0.631 da Marquez. In seconda fila con il quarto tempo c’è Aleix Espargaro su Suzuki a 0.728, seguito da un altro spagnolo Hector Barbera su Ducati a 0.841. Solo sesto tempo per Valentino Rossi su Yamaha a 0.913. Chiudono la top ten Andrea Dovizioso su Ducati a 1.152 settimo, Maverick Vinales ottavo sulla Suzuki a 1.191, nono Dani Pedrosa su Honda a 1.245 e decimo Cal Crutchlow su Honda a 1.334.

Marquez: “Onestamente non mi aspettavo la pole” –  “Lorenzo stamattina ha fatto un tempo strepitoso e pensavo di lottare al massimo per la prima fila”, ha detto il pilota spagnolo della Honda, commentando ai microfoni di Sky la pole position ottenuta al Gran Premio di Brno. “Il feeling con la gomma era buono, alla fine ho avuto la fortuna di avere il riferimento di Valentino Rossi e ho fatto una bella pole”, ha aggiunto. In ottica gara, Marquez ha concluso: “Sono molto contento per le Fp4 perché ora siamo più vicini anche nel passo gara”.

Rossi: “Mi sono trovato nel traffico del raccordo anulare” – “Non abbiamo espresso il nostro potenziale, potevo fare la prima fila, ma non ci siamo riusciti”. Così Valentino spiega la sua sesta posizione nella griglia di partenza nel GP della Repubblica Ceca. “Sono contento della velocità ma non della seconda fila – ha aggiunto – ora tutto diventa più difficile perché ho davanti Espargaro e Barbera e dovrò cercare di partire bene perché come passo sono veloce”. In ottica gara, Rossi ha precisato: “Ci sono ancora un po’ di cose da sistemare ma non è male. Il punto interrogativo sono le temperature e se sarà asciutto o bagnato, questo influirà sulla scelta della gomma davanti”, ha concluso il Dottore.