Nella partita per il Campidoglio Francesco Totti ha offerto un assist (involontario?) a Roberto Giachetti. Pur non pronunciando mai espressamente il nome del candidato del Partito Democratico a sindaco della capitale, il numero 10 della Roma si è detto “sempre orgogliosamente a favore delle Olimpiadi a Roma”. Un endorsement velato quello della bandiera della Roma a favore di chi appoggia dalla prima ora la candidatura della città per i Giochi del 2024, cioè proprio il candidato democratico. Una presa di posizione, quella di Totti, che rappresenta al tempo stesso un bastone tra le ruote per Virginia Raggi (M5s), da tempo fortemente contraria all’ipotesi di portare le Olimpiadi nella Città Eterna.

“Dare ai nostri figli la speranza di rinascita è un dovere” sono state le parole del campione, riportate dal profilo Twitter del comitato promotore Roma 2024. “Avere una visione lungimirante per il futuro di Roma significa perseguire obiettivi importanti, tra questi c’è sicuramente la candidatura alle Olimpiadi. Dare ai nostri figli la speranza di rinascita è un dovere di tutti quelli che ci governano e ci governeranno” ha spiegato Totti.

Totti rinnova con la Roma fino al 2017 – “È una bella coincidenza che, nel giorno dell’anniversario della fondazione dell’As Roma, Totti abbia firmato il suo nuovo contratto da calciatore”, ha dichiarato il presidente della società James Pallotta. “Nessuno ha giocato più partite o segnato più gol di Totti in questo club e noi siamo onorati che possa continuare a giocare ancora per un’altra stagione. Si è guadagnato questo rinnovo e ora vogliamo che questa sua ultima stagione sul campo coincida con l’inizio di una nuova epoca di successi”. La longevità dell’attaccante, considerato dai tifosi “l’ottavo re della Capitale“, è quasi un record per il calcio moderno. Durante la sua carriera ha vinto uno Scudetto, due Coppe Italia e due Supercoppe Italiane. A livello individuale si è aggiudicato la Scarpa d’Oro nel 2006-07 come miglior realizzatore nei campionati d’Europa. A coronare una carriera da sogno, Totti si è inoltre laureato Campione del Mondo con l’Italia di Lippi nel 2006.