La carriera di Massimiliano Allegri in bianconero continuerà fino al 2018 e l’allenatore guadagnerà 5 milioni di euro più bonus all’anno. La Juventus ha prolungato il contratto del tecnico livornese che da quando è approdato a Torino ha arricchito la bacheca della società del presidente Andrea Agnelli con due scudetti, una Coppa Italia e una Supercoppa italiana, ma il vero obiettivo del tecnico esonerato dal Milan è vincere la Champions League, riportando la Coppa dalle grandi orecchie in bianconero dopo l’ultima conquistata nella stagione 1995-96.

Fondamentale per raggiungere questo traguarda sarà la campagna acquisti estiva coordinata dal direttore generale e amministratore delegato Beppe Marotta. Il futuro del campione francese Paul Pogba è ancora da chiarire e quello dell’attaccante iberico Alvaro Morata sempre più legato al ritorno al Real Madrid. “Indubbiamente Allegri ha fatto lo scorso anno una stagione molto importante e anche quest’anno si è dimostrato un grande allenatore e il futuro della Juve è sicuramente con lui e guardando al passato abbiamo molta fiducia in quello che il domani ci riserverà”. Il presidente di Fca, John Elkann, si esprime così, ai microfoni di Sky Sport, sul tecnico bianconero che oggi dovrebbe prolungare il suo contratto con il club campione d’Italia fino al 2018. Elkann, da Palermo dove partecipa alla Targa Florio, non si sbilancia invece sul futuro bianconero di Pogba: “E’ un grande giocatore e adesso è concentrato come tutti sulla finale di Coppa Italia, poi penserà agli Europei“.

Allegri, insignito in questa stagione della Panchina d’Oro, avrà la possibilità di mettere in bacheca un altro titolo il 21 maggio, quando la sua Juventus affronterà il Milan nella Finale di Coppa Italia all’Olimpico di Roma.