Contro il logorio della vita moderna… meglio masturbarsi un attimo. L’ultima novità contro lo stress da ufficio, e in fatto di autoerotismo, arriva da New York. Più precisamente dalle due cabine ubicate all’incrocio tra la 28esima strada e la 5th Avenue. Si chiamano Guy-Fi e sono piccoli spazi a bordo del marciapiede ricavati dalle tradizionali cabine telefoniche, in cui qualunque uomo della ‘grande mela’ può assentarsi per pochi minuti, una decina, raramente mezz’ora, in modo da autolenire le proprie ansie e scaricare la tensione. (Foto da Twitter)

Le Guy-Fi sono separate dal resto della città da spesse tendine nere e al loro interno mettono a disposizione un seggiolino dove accomodarsi e un portatile con una linea web superveloce a cui collegarsi. “Abbiamo creato queste cabine per fare in modo che gli uomini d’affari di Manhattan prendano quest’abitudine al di fuori dall’ufficio, in un ambiente più adatto alla privacy e con la connessione ad Internet che si meritano”, hanno spiegato dalla dirigenza della Hot Octopuss, l’azienda di sex toys che ha inventato la bizzarra ed esibizionista iniziativa in pubblico. “Diciamo che queste cabine possono essere utilizzate in qualsiasi modo per lenire e dare sollievo a chi le utilizza, anche se il nostro marchio non incoraggia attivamente le persone a masturbarsi in pubblico come trasgressione illegale”, puntualizzano dall’impresa che ha sede in Ballards Lane a Londra.

Per la realizzazione di quella che potrebbe essere definita una sorta di ‘installazione’ dedicata all’autoerotismo, Hot Octopuss si è ispirata ad un recente sondaggio di Time Out dove è stato rilevato che il 39% degli uomini di New York ha ammesso di masturbarsi durante il lavoro. La rivista Glamour nel 2012, con un’indagine ancora più allargata ad un campione di oltre 1.000 uomini, aveva già individuato una tendenza ‘storica’ per il cuore pulsante della metropoli della East Coast: il 31% dei suoi lettori si masturbavano durante l’orario di lavoro. “Non si può negare che lavorare dalle nove del mattino alle cinque del pomeriggio può essere stressante sia sul corpo che sulla mente, soprattutto in una città non-stop come Manhattan”, ha spiegato l’inventore delle Guy-Fi, Adam Lewis.

Infatti diversi studi scientifici sull’argomento hanno rilevato come il tempo che i maschi dedicano a se stessi da soli riduce la depressione e lo stress, oltre ad aumentare l’autostima. Una pausa per non più di 15 minuti può migliorare seriamente la produttività sul posto di lavoro. “È molto importante per gli uomini rimanere in buona salute. E una pausa lontano dalla scrivania, è stato detto più volte, ha un valore assolutamente benefico. Noi di Hot Octopuss siamo alla ricerca di nuove soluzioni per migliorare la vita di tutti i giorni. Ci auguriamo che con Guy-Fi gli uomini della città godano dell’utilizzo dello spazio che abbiamo creato in qualsiasi modo che vogliono. Lo spazio è completamente gratuito. Tutto quello che chiediamo agli utenti del nostra cabina è che ci ringrazino quando otterranno la loro promozione al lavoro”.

La Hot Octopuss nelle ultime settimane sta promuovendo Pulse II, un sex toys (‘guybrator’) da applicare al pene sia per la masturbazione singola che durante l’accoppiamento per garantire l’orgasmo alla coppia. Guy-Fi, che anche nella grafica richiama il marchio del ‘wi-fi’ in diversi contesti pubblici, appare sul sito web dell’azienda londinese proprio a ridosso di Pulse II. Nel primo giorno di utilizzo della cabina dell’autoerotismo si sono registrate oltre un centinaio di presenze. Un successo che ha spinto già Hot Octopuss ad allestire presto altre cabine nelle grandi capitali europee.