Valentino Rossi trionfa nella “cattedrale” di Assen dopo uno scontro mozzafiato con Marc Marquez. Il Dottore conquista la nona vittoria in carriera sul circuito olandese, la terza stagionale, e allunga di 10 punti la distanza sul compagno di scuderia Jorge Lorenzo, che ha concluso la gara in terza posizione dopo essere partito dall’ottavo posto, in classifica piloti. Il testa a testa Rossi-Marquez è iniziato nei primi primi giri di gara, con Rossi in vantaggio sul pilota spagnolo. Al 20° giro il sorpasso del numero 93, passato dal Dottore dopo quattro giri. Poi la staccata finale: il pilota spagnolo attacca all’interno Valentino, che è costretto a tagliare la chicane dopo un contatto tra le due moto. Il numero 46 non solo riesce a rimanere in sella alla sua Yamaha, ma riesce a conservare anche la prima posizione a pochi metri dal traguardo. Dopo due cadute consecutive in Italia e in catalogna, Marquez conquista 20 punti preziosi.

Nonostante le quattro vittorie consecutive, il pilota Yamaha Jorge Lorenzo deve accontentarsi della terza posizione. Ottimo inizio di gara per il maiorchino, partito 8° dalla griglia, che dopo pochi giri riesce ad arrivare alla testa del gruppo, ma non riesce a raggiungere la coppia Rossi-Marquez, impegnati in un testa a testa spettacolare. Ora il divario in classifica piloti con il Dottore si amplia. Quarto Andrea Iannone della Ducati, mentre il compagno di scuderia Andrea Dovizioso conclude 12°.