Il Cremlino annuncia il ritorno di Vladimir Putin sulla scena pubblica e dalla Svizzera arrivano indiscrezioni sul motivo che ha tenuto il presidente russo lontano dalla scena pubblica per sette giorni. Ci sarebbe la presunta nascita di un figlio dall’ex campionessa olimpica Alina Kabaieva in una clinica svizzera dietro la misteriosa assenza di Putin. A scriverlo è il tabloid svizzero Blick – ripreso dalla testata ucraina Novoe Vremia – secondo cui l’ex ginnasta sarebbe ospite della clinica Sant’Anna di Sorengo, nel canton Ticino. La clinica sarebbe molto popolare tra i russi più facoltosi e – sempre secondo il tabloid – a consigliarla a Putin potrebbe essere stato Silvio Berlusconi, visto che proprio lì nel 2009 sua figlia Barbara ha dato alla luce il piccolo Edoardo.

Alina Kabaieva, 32 anni, ex deputata del partito putiniano Russia Unita è ora a capo del Consiglio direttivo della holding ‘Gruppo media nazionalè: l’impero mediatico di Iuri Kovalchuk, uno dei più fedeli amici ed alleati del presidente russo, di cui è ritenuto il “cassiere personale”. Secondo i gossip (smentiti sia da Putin sia dall’ex atleta), Kabaieva avrebbe già dato due figli al leader del Cremlino, che ha divorziato dall’ex moglie Liudmila. Questo sarebbe quindi il terzo.

Secondo altre fonti di stampa, la Kabayeva sarebbe stata effettivamente ospite della clinica Sant’Anna di Sorengo, dove ha dato alla luce una bambina. Ma questo sarebbe successo un paio di settimane fa. E’ quanto si legge sul sito del Corriere del Ticino, secondo cui, dunque, la scomparsa sospetta di Putin di questi giorni non sarebbe legata alla nascita della bambina, evento al quale il presidente russo non avrebbe assistito.

Per mettere a tacere le voci sulla sua scomparsa sospetta nell’ultima settimana, il Cremlino ha diffuso oggi le foto di un incontro del presidente russo con il presidente della Corte suprema Vyacheslav Lebedev. Le immagini e anche i dettagli dell’incontro sono stati pubblicati sul sito web del Cremlino. Al momento non è chiaro tuttavia se l’incontro documentato dalle foto sia di oggi. Le voci intorno a Putin – le cui ultime immagini ufficiali risalivano al 5 marzo scorso, giorno dell’incontro a Mosca con il premier italiano Matteo Renzi – hanno preso fiato all’inizio della settimana, dopo la cancellazione, senza alcuna spiegazione, di un suo viaggio previsto nel Kazakistan.

Ieri era intervenuto il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, per dire che il presidente sta bene e per definire “febbre di primavera” le voci intorno alla sua salute. Intanto è stato annunciato che Putin incontrerà lunedì a San Pietroburgo il presidente del Kyrgyzstan.