“Un deputato dell’Unione Europea di cui non posso fare il nome mi ha detto che stanno allargando cessi per Grillo” Con queste parole Silvio Berlusconi, intervenuto a “La telefonata di Belpietro”, ha attaccato le ambizioni europee del leader del Movimento 5 Stelle. Poi ha continuato: “Il suo è solo un partito di protesta, in Europa verrà messo all’angolo”.

 Dopo gli attacchi di ieri al governo Renzi, Berlusconi si è scagliato contro Beppe Grillo, sostenendo che il suo Movimento “a Bruxelles è visto solo come un partito di distruzione. Non a caso anche nel Pse hanno ribattezzato il leader ‘Adolf Grillo’“. Già alcuni giorni fa il leader di Forza Italia aveva paragonato Grillo al dittatore per “il modo in cui organizza la sua setta

Poi dice la sua sul voto: “Dare la preferenza ai piccoli partiti in molti casi sarà come non votare o mandare pochi deputati a Bruxelles che non conteranno niente”.